Home 
Accademia 
Sede 
Cenni storici 
Archivio 
Commemorazioni 
Soci 
Adunanze 
Note scientifiche 
Conferenze 
Annuario 
Pubblicazioni 
Ricostruzione angioina 
Galleria 
Contatti 
Altre Accademie 














//home / Soci /
 
 

Curriculum socio


- Lomonaco Fabrizio -


Nato a Napoli il16.3. 1959. E’ professore ordinario di Storia della Storiografia Filosofica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi diNapoli “Federico II”. Dal 1984 al 1993 è stato componente del Consiglio scientifico del CENTRO DI STUDIVICHIANI del C.N.R. e dal 1985 al 1990 titolare di progetti di ricerca C.N.R.sull’”Iconografia vichiana” e su “Filosofia, politica e storianell''Olanda di fine Seicento". Dal 1993 al 1996 responsabile dell''unitàoperativa del progetto nazionale di ricerca MURST (40%) su "Studi e testi per la storia della tolleranza in Europa nei secoli XVI-XVIII". Dal  2000è membro del comitato scientifico dell’ "Archivio di storia dellacultura" (Napoli, Liguori) e del “Bollettino del Centro di studi vichiani”.Dal 2000 è componente del Consiglio di Amministrazione della “Fondazione P.Piovani per gli studi vichiani” di Napoli. Dal 2002 dirige (con F. Crispini)la collana di saggi sul Settecento meridionale “Ars critica” (SoveriaMannelli, ed. Rubbettino) ed è socio corrispondente dell’Accademia di Scienzemorali e politiche di Napoli.  Dal2003 è  coordinatore nazionale delProgramma di ricerca interuniversitario MIUR (nell’area delle “Scienzestoriche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche”) sul tema: “Corpo,Soggettività, Umano. Mutamento e trasfigurazione delle categorie storiche,etiche, antropologiche e giuridiche dell’individualità e dell’identità nelmondo moderno e contemporaneo”. Dal 2003 è responsabile scientifico  delProgetto di ricerca presentato alla Regione Campania dalla Fondazione P.Piovani per gli studi vichiani di Napoli sul tema “La filosofia di G. Viconella cultura a Napoli, nei paesi europei e dell’area mediterranea traSettecento e Novecento”.

 

Nel 1998 gliè stato conferito il "Premio Gravina" dal Comune di Roggiano-Gravina(d''intesa  con  il  Centro distudi graviniani  [12 dicembre1998]) per  la monografia dedicata,nel 1997, alle Orationesdel filosofo calabrese. Nel volume la ricostruzione del dibattito culturale suitemi della gnoseologia cartesiana e sulla filosofia civile privilegial’analisi del nesso tra scienza, sapienza e diritto che costituisce uno dei punti di riferimento del lavoro teorico estoriografico dedicato a Vico (-in collaborazione con Fulvio Tessitore- hacurato, con un’introduzione, la ristampa anastatica dell’autografopostillato della Scienza Nuova del1730, ms. napoletano XIII H 59), alle sue fonti erudite (nello studio del 1990sulla Lex Regia e la cultura olandesedel Seicento) e al vichismo meridionale (nei lavori sulla filosofia di FrancescoLomonaco e, soprattutto, nell’ampia introduzione alla ristampa anastatica dei Saggipolitici [1783-85] di F.M.Pagano, analizzando le complicate varianti tra la prima e la seconda edizionedell’opera). Di G. Gravina ha curato e introdotto –con un ampio saggio- laristampa anastatica delle Origines iuris civilis (ed. Napoli, 1713), conprefazione di F. Tessitore (Napoli, Liguori, 2004); di Gregorio Caloprese hacurato e introdotto la ristampa delle Opere (Napoli, Giannini, 2004).

Un altro filoconduttore dell’attività di ricerca è  riconoscibilenell’esame del dibattito sulla certezza della storia che collega gli interessirivolti al cartesianesimo e al pirronismo tardosecenteschi con gli studi su Vicoe sul modello giusnaturalistico. Il suo approfondimento nei testi di Grozio ePufendorf regge le indagini sui problemi filosofico-giuridici dalla nuovascienza alla Scienza Nuova, non senza sostenere l’indagine sulle moderne ideedi libertà di coscienza e tolleranza civile, di sovranità e anticurialismo alcentro delle monografie su Filosofia,diritto e storia tra Leida e Napoli nel secolo XVIII del2000 e su Tolleranza del 2005.

 

E’autore di oltre 200 pubblicazioni (monografie, saggi, recensioni); il relativoelenco è consultabile inwww.filosofia.unina.it/lomonaco/index.htmloppure inwww. Docentiunina.it

 

Tra leprincipali si segnalano:

 

- Lex Regia.Diritto, filologia e fides historica nella cultura politico-filosoficadell’Olanda di fine Seicento,Napoli, Guida, 1990, pp. 330.

 

- Le Orationes di G. Gravina: scienza, sapienza ediritto, Napoli, La città del sole, 1997, pp. 144.

 

- Tolleranzae libertà di coscienza. Filosofia, diritto e storia tra Leida e Napoli nelsecolo XVIII,

presentazionedi C.G.J.J. van den Bergh, Napoli, Liguori, 1999, pp. 250.

 

-Jean Barbeyrac als Ausleger Pufendorfs Natürliches Recht und Gewissensfreiheit, in AA.VV., Die Hermeneutik im Zeitalter der Aufklärung,hrsg.  von M. Beetz und G.Cacciatore, Köln-Weimar-Wien, Böhlau Verlag, 2000, pp. 197-207.

 

-Diritto naturale e storia. Note su Gravina e Vico,in «Archivio di storia della cultura», XIII (2000), pp. 27-51.

 

-Introduzione a F.M. Pagano, De’Saggi politici, a cura di F. Lomonaco, presentazione di F. Tessitore,Napoli, ESI-Fridericiana Editrice Universitaria, 2000, pp. XIII-XCIV.

 

-Introduzione a G. Vico, Principjd’una Scienza Nuova…(1730) ed. anastatica dell’esemplare postillato,ms. XIII H 59, a cura di F. Lomonaco e F. Tessitore, Napoli, Liguori, 2002, pp.7-15.

 

-Introduzione a A. De’ Giorgi Bertòla,Della Filosofia della Storia, a cura di F. Lomonaco, Napoli, Liguori,2002, pp. IX-LXXIII.

 

-Introduzione a G. Caloprese, Opere, a cura di F. Lomonaco e A. Mirto, Napoli,Giannini, 2004, pp. 9-36.

 

-Introduzione a G. Gravina, Originum iuris civilis libri tres (Napoli, F. Mosca,1713), a cura di F. Lomonaco, presentazione di F. Tessitore, 2 voll., Napoli,Liguori, 2004, pp.  XI-LXI.

 

-Tolleranza, Napoli, A. Guida, 2005,pp. 140.